STORIE DI ANGELI

STORIE DI ANGELI

In ANGELI STORIE E TESTIMONIANZE ANGELICHE by Daniela A.R. Comments

STORIE DI ANGELI

ABBRACCIATA DA ALI ANGELICHE

Qualche anno fa dovetti prendermi cura di mia madre che stava morendo di cancro ai polmoni. Ogni giorno era molto doloroso oltre che traumatico per me,e non mi consideravo una brava infermiera. Spesso dicevo alla donna che l’assisteva:” questo non posso farlo” e lei mi rispondeva” si ché può!”

Una notte ero a letto e continuavo a ripetermi:” mi serve aiuto”. Quasi immediatamente vidi un’enorme gruppo di ali d’angelo che mi circondavano e mi abbracciavano. Il conforto e l’appoggio che sentii di ricevere, mi fecero capire che non ero più sola e mi diedero il coraggio e la forza di completare il tempo che mi restava con mia madre.
E dalla morte di mia madre, quando attraverso momenti difficili, so che posso sempre contare sui miei angeli.
(Joan Scott)

CONFORTATA DA UN ANGELO

Quando avevo 24 anni, vivevo con mio fratello in un appartamento con due camere da letto. Avevo lasciato casa mia a causa delle crudeltà fisiche e mentali che subivo da mio padre. Ero cresciuta piena di paure. Una notte, nell’appartamento che condividevo con mio fratello, mi sentii molto spaventata perché ero sola. Mio fratello quella notte sarebbe rimasto a dormire a casa della sua ragazza dell’epoca e io avevo paura ad addormentarmi. Non andai a letto in camera mia, ma mi addormentai in salotto con il televisore acceso. Ma prima di addormentarmi ricordo che parla ai con Dio e gli chiesi di aiutarmi in quell’occasione, affinché non mi succedesse nulla. Verso le tre di notte fui svegliata da una carezza leggera sulla fronte e quando aprii gli occhi, vidi un bellissimo spirito che fluttuava di fronte a me. Non riuscivo a distinguere il suo viso, non era chiaro. Poi volò per la stanza e fuori dalla porta. Quella notte non ebbi più paura e credo che lo spirito che ho visto fosse il mio angelo.
(Mary)

ANGELO IN SALA PARTO

Ero con mia figlia in ospedale che aveva le doglie. Era difficile guardarla provare tanto dolore, così cominciai a pregare con tutto il mio cuore, chiedendo aiuto e forza in modo che entrambe potessimo superare quel momento difficile. In quell’istante mia figlia sembrava stare molto male e mi guardò come se volesse chiedermi aiuto. Non sapevo cosa fare. Mi sentivo impotente. Pregai” Dio mio aiutala”.
In quel momento vidi un Angelo molto grande apparire al capezzale di mia figlia! Era talmente grande che praticamente riempiva l’intera stanza. L’angelo guardò verso mia figlia e poi, qualche istante dopo, il bambino cominciò a uscire, ma aveva il cordone ombelicale avvolto intorno al collo!
Stava assumendo una colorazione bluastra per la mancanza d’ossigeno e non respirava. In qualche modo l’angelo comunicò come e mi disse che sarebbe andato tutto bene. Percepii il messaggio con molta chiarezza. Non dimenticherò mai il meraviglioso angelo che salvò mia nipote. Sono così felice che abbia deciso di venire lì ad aiutarci.
(Jaqueline Regina)

Testimonianze Angeliche Doreen Virtue

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  • 50
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post