Sogno mia madre

Sogno mia madre

In I VOSTRI RACCONTI CON GLI ANGELI by Daniela A.R. Comments

Premessa:
Il seguente racconto è una storia realmente accaduta,
quanto segue mi è stato inviato da Antonella

Salve mi chiamo Antonella e vorrei raccontare un Sogno che ancora oggi, dopo quasi un anno, è rimasto impresso nel mio cuore.

Mia madre ed io eravamo molto legate, e la morte di mio padre, che avvenne quando avevo solo 4 anni, rinforzò ulteriormente questo legame, facendoci vivere praticamente in simbiosi. Anche quando conquistai la mia indipendenza dalla famiglia, e dopo sposata, rimanemmo molto unite. Affrontavamo insieme gli ostacoli che la vita ci riservava, fronteggiando le paure e i dubbi, spalleggiandoci vicendevolmente.

Eravamo sempre unite. Soffriva di malattie metaboliche e negli ultimi cinque anni peggiorò al punto da rimanere inferma. La sottoposero al trattamento dialitico. Quando la dimisero dall’ospedale, mi dissero che non le era rimasto molto tempo da vivere. Decisi cosi, di portarla a casa a vivere da noi, me mio marito, per darle la possibilità di essere accudita al meglio e per non lasciarla sola.Ma a quel punto mio marito fece di corsa le valigie e mi abbandonò esclamando con veemenza che non era quella la vita che voleva, che era una scelta mia, e non aveva alcuna intenzione di subirla!!! Eravamo di nuovo sole,ed io ero sovrastata dal pensiero di non farcela! ma per fortuna mia madre si stava pian piano riprendendo. Mi davo da fare per alleviarle lo scompenso di non poter camminare: la truccavo, la lavavo, mi prendevo cura di lei in ogni modo . Ad un certo punto della mia vita incontro un uomo dalla quale mi innamoro e rimango incinta a ben 41 anni !!

Nasce Davide, adorato figlio e nipote. Mia mamma lo adorava, era identico a lei in miniatura. La nostra vita prosegue cosi ancora per altri 19 mesi,quando la mattina del 15 luglio dello scorso anno, mia madre muore! Non vi dico il vuoto che ha lasciato in me, il dolore che ancora oggi non ho superato!

Dopo due mesi dalla sua morte però l’ho sognata:

Era più giovane e aveva di nuovo i capelli rossi cotonati. Nel sogno eravamo entrambe al cimitero,ricordo che c’erano 2 grandi alberi… entrai nella tomba di famiglia e lei mi seguì, ad un certo punto le chiesi se le faceva impressione essere in quel posto, lei rispose ” Bé un pò si”.
Usciti dalla tomba di famiglia lei mi abbracciò! Sentivo nitido il suo profumo di mamma, che conosco molto bene! Piangendo mi disse “sono dovuta andare figlia mia, era giunta la mia ora.”

Ho pianto tutte le lacrime che avevo.

Oggi però sono serena perché so che lei è tornata per salutarmi. Ora ho la certezza che vive in un altra dimensione e sta bene.

Antonella Scipioni

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post