SIGNIFICATO PROFUMI SPIRITUALI

SIGNIFICATO PROFUMI SPIRITUALI

In ANGELI E ANGELO CUSTODE by Daniela RaguelLeave a Comment

🌸 PROFUMI SPIRITUALI 🌸

I profumi spirituali sono una caratteristica di Padre Pio e delle sue visite spirituali. Di solito a chi avvertiva il profumo il frate diceva: “Che c’è da spiegare… È la mia presenza!”

Ma si è potuto notare che a ogni visita spirituale di Padre Pio c’era un profumo particolare. Enrico Malatesta, noto vaticanista e storico di Padre Pio, ha stilato un elenco con tutti i significati dei diversi profumi.

ACETO: vittoria sul peccato e sulle tentazioni;
ACIDO FENICO: previsioni di sofferenze fisiche e morali;
AGLIO: seguire la strada persa senza rimorso;
AMARO: notizie di morte;
ANICE: speranza;
BASILICO: non perdere il contatto spirituale con Dio;
BIANCOSPINO: compiacimento di padre Pio per il proprio comportamento:
CAFFÈ: non stare in ansia;
CANFORA: avvio alla guarigione;
CATRAME: raddrizzarsi spiritualmente e materialmente;
CERA: profumo di fede;
CIOCCOLATO: bisogna sostenersi;
FARINA: arrivo alla Provvidenza;
FIORI MISTI: sottomissione;
FRAGOLE: ricevere i benefici dell’intercessione;
GAROFANI: maggiore fedeltà e sincerità;
GELSOMINI: impegno con Dio;
GERANI: non affaticarsi;
GIGLI: invito alla purezza;
GOMMA bruciata: perdono dei peccati;
INCENSO: invito alla preghiera;
LATTE BOLLITO: necessario intervento medico;
LAVANDA: armonia:
MENTA: devozione alla Madonna;
OLIVO: pace;
PAPAVERI: non fare chiacchiere;
PINO: pregare;
ROSE: presenza di Padre Pio;
SALVIA: salute;
SANGUE: fare volontà di Dio;
STALLA: invito a san Michele;
TABACCO: conversione;
TORTA: benedizione di padre Pio;
TUBEROSE: buon augurio;
VANIGLIA: aiuto in un intervento operatorio;
VIOLA: umiltà;
VINO:letizia;
ZOLFO: presenza del male;
ZUCCHERO BRUCIATO: presenza diabolica.

Profumo di Lavanda – Paolo Brosio 

SIGNIFICATO PROFUMI SPIRITUALI