Gli Angeli Custodi FRASI e AFORISMI

UN ANGELO IN JEANS

In I VOSTRI RACCONTI CON GLI ANGELI by Daniela A.R. Comments

All’età di 18 anni mia madre decise di iscrivermi in un istituto privato, dovevo recuperare l’anno scolastico perduto in precedenza, e conseguire il diploma di maturità.
Trascorremmo le vacanze estive in una casa al mare presa in affitto,
e mentre tutti andavano in spiaggiaio ero costretta a restare in camera per studiare in vista dell’esame di maturità.
Tale situazione mi rendeva particolarmente nervosa,
al punto tale che in pochi giorni ero dimagrita di ben 7 kg.
Ma in questa situazione di disagio totale ricordo un episodio,
che portò grande serenità nel mio animo.

Ed ecco il fatto nel dettaglio:
Eravamo seduti a tavola all’ora di pranzo,
presi tra le mani le posate per iniziare a mangiare,
un’energia inspiegabile mi spinse a rimettere sul tavolo le posate,
nel contempo mi ritrovai, senza che io lo volessi, con i gomiti appoggiati sul tavolo
e con le mani appoggiate al capo, come in un atteggiamento di profonda meditazione.

Da quel momento rimasi fisicamente immobile,
era come se facessi un viaggio spirituale ma con una visione molto nitida di quanto accedeva, credo fosse il mio spirito che si voltò e di fatto vidi al mio fianco un essere di una bellezza mai vista, risplendeva di una luce interiore indescrivibile e nel contempo mi appariva come un ragazzo normale, molto alto, sicuramente bellissimo, capelli castani, ricordo che portava jeans ed una t-shirt.

Lui si avvicino a me, e con fare dolcissimo mi prese la mano, mi accarezzò i capelli, ed infine mi avvolse a sé in un tenero abbraccio.
Quell’attimo meraviglioso svanì, mi ritrovai di nuovo nel mio essere fisico a raccogliere le posate, ma qualcosa di grandioso era accaduto, mi sentivo permeata da una sensazione di grande serenità, e tale stato di pace ed armonia mi accompagnò da lì in avanti .

Mia sorella stava seduta di fronte a me, e non appena “tornai” dal mio fugace viaggio spirituale,
mi chiese se mi sentissi bene dato che ero divenuta pallida in viso.
Le risposi rassicurandola che stavo benissimo.

Il pranzo terminò e, mentre tutti stavano facendo il consueto riposino pomeridiano,
si udì suonare il campanello d’ingresso.
Era un carissimo amico di famiglia, un uomo di cui già conoscevo le attitudini spirituali.
Ma nonostante ciò la sua domanda a bruciapelo mi sorprese non poco…
Egli infatti, non appena mi vide mi chiese: “E’ venuto a trovarti qualcuno oggi?”
Io lo guardai, e confusa dallo stupore di tale quesito, risposi istintivamente di no.
Lui mi guardò negli occhi e si mise a ridere.
Fu lì che realizzai appieno il fatto che lui era a conoscenza di quanto mi era accaduto poco prima.
Con voce da cui traspariva il mio assoluto stupore gli chiesi: “Ma tu come fai a saperlo?”
Non rispose direttamente alla mia domanda,
invece mi spiegò che l’accaduto era opera del mio Angelo custode,
Lui mi era apparso per rassicurarmi sull’esito degli esami,
e ciò significava che tutto sarebbe andato per il meglio.
Ricordo che gli domandai anche: “Ma gli angeli non vestono con una tunica?
Perché questo Angelo invece portava un paio di jeans ed una maglietta di cotone?”.
Allora lui mi rispose che ero stata io a volerlo visualizzare vestito in quel modo,.
Le delucidazione di quell’uomo mi rassicurano e mi resero felice.
Poco dopo lui tornò a casa ed io ripresi i miei studi.

Mi capita molto spesso di pensare a quanto accadde allora,
anche perché, quando infine mi ritrovai davanti alla commissione d’esame,
fui sopraffatta dall’ansia, ed in pratica feci scena muta.
Ed è incredibile come ancora oggi,
a distanza di oltre trent’anni, io ricordi alla perfezione quanto studiai per la mia tesi di maturità,
ma quel giorno nella mia mente si fece il vuoto assoluto.

Tornando a quel tempo, ero sicuramente preoccupata dell’esito finale,
dato che la mia prova di maturità non sarebbe potuta andare in modo peggiore.
Giunse infine il giorno in cui avrei saputo l’esito degli esami,
ricordo che mi accompagnò mia madre, io ero molto tesa…

Ed eccoci di fronte al tabellone con i risultati:
Io ero stata promossa col punteggio di 42/60, ero felicissima!
Ancora oggi mi ritrovo a ringraziare con tutto il cuore il mio Angelo Custode,
per questo e per tante altre cose belle che mi accadono nella vita, ogni giorno…
Io ho la ferma convinzione che Loro ci aiutano sempre!!!

Un caro saluto.

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post