BARBIEL l'Angelo reggente del mese di ottobre

BARBIEL l’Angelo reggente del mese di ottobre

In ARCANGELI by Daniela A.R. Comments

L’Angelo del mese di Ottobre è l’Angelo BARBIEL

L’Angelo Barbiel governa il segno dello Scorpione

Periodo: dal 23 Ottobre al 22 Novembre
Colori: rosso, nero,verde scuro,
Pietre/cristalli: rubino – ematite
Fiori: granturco dorato
Doni: aiuta la risoluzione dei problemi
Numero fortunato: 10
Pianeta: Marte
Metallo: ferro
Elemento corrispondente: Acqua
Giorno della settimana: Martedì
Profumi ed essenze: Erica

Arcangelo Barbiel “Angelo della Compassione”,

conosciuto anche come Barbuel, Baruel

Dell’Ordine degli Arcangeli, questo angelo era uno tra gli Angeli caduti, ma ora è al servizio dell’arcangelo Gabriele e l’ Arcangelo Uriel. E’ uno dei comandanti del coro angelico delle virtù.
Barbiel ci insegna a convertire la rabbia in compassione e ci aiuta a sviluppare la forza interiore. Egli ci mostra come vivere il lato meno consapevole della nostra mente, e come tramutare il negativo in positivo. Questo angelo ci dà coraggio e forza di carattere.
Ci aiutera a comprendere che a volte dobbiamo affrontare il nostro lato oscuro per poter raggiungere la Luce.
Ama aiutarci a prenderci cura dei nostri figli, ad amministrare la casa e tutto ciò che concerne la vita in casa. L’Arcangelo ci aiuta anche nelle piccole cose, come per esempio attraversare la strada senza pericolo, a superare degli esami, ci porta conforto quando dobbiamo andare in ospedale, ci aiuta quando facciamo del volontariato
Si dice che se lo si invoca tramite l’Arcangelo Gabriele o Uriel, loro lo inviano in nostro aiuto ed egli sarà felice di esaudire qualsiasi nostra richiesta.

Se abbiamo bisogno di rivelare “verità nascoste” bugie o tradimenti questo Arcangelo fa al caso nostro.

Azione per scoprire la verità:

Accendere dell’incenso (in grani)
Prendere una candela di colore verde o bianca
Passarla sopra il fumo dell’incenso prima di accenderla.
Nel mentre invocare Barbiel
” Vieni oh Barbiel, Angelo di Dio mostrami la verità”
Accendere la candela (con un fiammifero e non con l’accendino)
Ora guardiamo lo stoppino della candela bruciare concentrandoci sulla questione da svelare.
Durante questa fase meditativa concentrarsi esclusivamente sulla questione per la quale vogliamo un chiarimento.
La risposta arriva solitamente già durante questa fase, sotto forma di ispirazione improvvisa.
Se arriva la risposta spegnere la candela e ringraziare l’angelo.
Se cosi non fosse lasciamo bruciare la candela finchè non si consuma.
La risposta arriverà in un secondo momento, per esempio durante un sogno, oppure la mattina appena svegli.

Per invocare il suo aiuto accendere una candela viola, e meditare mentre si osserva la fiamma di essa, tenendo in mano un cristallo corrispondente a Lui: Rubino o una pietra in Ematite-

Nota: ogni esercizio è da effettuare in assoluta tranquillità ancor meglio se dopo una breve meditazione.
Per entrare in contatto con il reame angelico è essenziale rilassarsi, respirare in modo profondo e aprire il proprio cuore.
Mettere in pratica propositi rivolti verso il bene in modo da innalzare la propria vibrazione.
Per ascoltare le risposte è importante seguire l’intuito, perché gli angeli comunicano con noi attraverso di esso, e prestare attenzione alle “coincidenze”.

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post