ARCANGELO RAZIEL

ARCANGELO RAZIEL : il Mago fra gli Angeli

In ARCANGELI by Daniela A.R. Comments

 ARCANGELO RAZIEL : il Mago fra gli Angeli

“Ti saluto anima amata. Io sono l’ Arcangelo Raziel.
È tempo di prepararti alla vita dei tuoi sogni, ma questo ti sarà possibile solo se ti lasci alle spalle ogni trauma, sia esso di questa o di altre vite. Intendimi: potrai proferire le più straordinarie affermazioni, creare collage dei tuoi desideri e altro ancora, ma i desideri del tuo cuore si realizzeranno solo in modo limitato, poiché i messaggi che invii nell’universo sono ambigui, fin tanto che in te agiscono ancora le ferite Karmiche. Perciò ti chiedo il permesso di aiutarti a cancellare questi ricordi dolorosi dal tuo campo energetico, dalla tua memoria cellulare e dal tuo DNA. Potrà suonare come un intervento di grande portata ma ti assicuro, amata creatura, che i poteri fra il cielo alla terra possono compiere cose che sembrano inconcepibili alla mente umana, ma che si verificano con una velocità che le fa apparire semplicissime. Come sai, tutto ciò che è davvero grande è profondamente semplice. È proprio questo segreto noto a tutti che spinge tanti a viaggiare nei luoghi più remoti del mondo senza tuttavia trovare ciò che cercano, poiché la verità appare loro troppo semplice. Eppure è proprio così! La trasformazione può avvenire nello spazio di secondi, se davvero lo desideri, lo credi e lo permetti. La scelta è tua. Fa che sia saggia!”

Raziel significa “Segreti di Dio”. Egli riconosce tutti i segreti del mondo e ha accesso alla cronaca dell’Akasha. Ha raccolto e messo per iscritto questi segreti in un libro, il Sefer Raziel. Nella tradizione ebraica si dice che Raziel abbia affidato questo libro ad Adamo e più tardi anche ad Abramo per istruirli sulle leggi spirituali del mondo. Anche Noè aveva dimestichezza con il libro e, con l’aiuto delle informazioni contenute al suo interno, costrui’ l’arca. Ancora oggi l’Arcangelo Raziel aiuta le persone a comprendere i segreti spirituali complessi. Tra i suoi compiti rientra anche quello di sciogliere i blocchi e i voti spirituali e psichici che certe persone si portano dietro da questa vita o da esistenze precedenti. Inoltre, può procurare informazioni alle persone dalla cronaca dell’Akasha, in modo che al momento giusto riescono a ricordare le vite passate. Rraziel agisce come un Mago Divino e aiuta le persone attraverso la manifestazione. La sua energia risulta mistica, saggia e piena di amore. La sua aura risplende di tutti i colori dell’arcobaleno.

Riflessione: l’Arcangelo Raziel può risolvere i traumi e i blocchi delle vite passate in tempi brevissimi, a volte nel giro di pochi minuti se non addirittura secondi. Il suo potere è illimitato! Non a caso viene definito “Mago fra gli Angeli”.

ESERCIZIO : Evoca al tuo fianco l’Arcangelo Raziel. Pregalo di avvolgerti nella sua luce color arcobaleno, inspira ed espira profondamente e rilassati. Poi pronuncia queste parole (meglio se a voce alta):

“Con l’aiuto del Arcangelo Raziel i miei traumi e i miei blocchi Karmici  si risolvono in brevissimo tempo nel modo più dolce e piacevole.”

Lascia che l’Arcangelo Raziel risolva i tuoi traumi: Prima di andare a dormire chiedi al Arcangelo Raziel che durante la notte risolva alcuni tuoi traumi in modo dolce e piacevole. Questa procedura è particolarmente efficace perché durante il sonno ti liberi dall’ego e quindi non puoi dubitare che la guarigione si verifichi. La frase aggiuntiva “Nel modo più dolce e piacevole” deve essere rigorosamente pronunciata, poiché diversamente il potere del arcangelo Raziel è tale da permettergli di liberare in tempi rapidissimi forze che forse avresti grosse difficoltà a gestire. Se c’è molto da guarire è meglio ripetere il procedimento per più notti.

FAVORIRE LA CHIAROVEGGENZA: In questi casi vi sarà particolarmente utile un Cristallo di Rocca (chiamato anche quarzo ialino) caricato con l’energia di Raziel. (Lavate il quarzo per venti secondi sotto l’acqua fredda corrente allo scopo di di liberarlo da tutte le energie precedenti. Chiamate poi l’Arcangelo Raziel e pregatelo che il cristallo, a partire da questo momento, si carichi solo ed esclusivamente della sua vibrazione. Quando avrete portato a termine questo processo, prendete il cristallo nella vostra mano ricettiva, chiudete gli occhi e lasciate agire dentro di voi quella particolare energia. Portate con voi questa pietra. In qualsiasi momento la vostra frequenza dovesse diminuire, estraete la pietra e fate in modo che possa svolgere il suo compito. Dopo un po’ di tempo questo cristallo agirà con l’energia dell’Arcangelo come una sorta di ancora che migliorerà il vostro stato d’animo in pochi minuti) coricatevi e posizionate il Cristallo di Rocca sul vostro terzo occhio. Chiudete gli occhi e pronunciate tre volte l’affermazione: “E’ certo che io veda”. Inspirate ed inspirate profondamente e fate agire l’energia del cristallo.

INSEGNAMENTO NEL SONNO: Pregate l’Arcangelo Raziel di istruirvi durante la notte e farvi familiarizzare con i segreti spirituali. È possibile che percepiate queste lezioni in sogno e che riusciate a capire informazioni complesse di cui la mattina dopo non vi ricorderete più. Ciò dipende dal fatto che riceverete la lezione in una dimensione superiore, mentre nella vita quotidiana vi trovate su un altro piano. Tuttavia potete stare certi che queste informazioni sono state salvate nel subconscio e verranno alla luce quando sarà il momento.

Nota: Se nella tua vita c’è un trauma che non sei riuscito a risolvere pur ricorrendo a tutti i metodi possibili, si tratta quasi sempre di un trauma che ancora legato a esperienze delle vite passate. Con l’aiuto del Arcangelo Raziel è possibile eliminare tutto questo in modo miracoloso.

STORIA :

Durante la mia infanzia avevo sempre desiderato volare, perché a casa la situazione era estremamente pesante. I litigi fra i miei genitori, una coppia intensamente emotiva- scorpione -cancro, erano stati frequentatissimi fino alla morte di mio padre, nel 2005. Mia madre inoltre mi aveva rivelato di aver cercato di abortire, quando mi portava in grembo. Così avevo cercato di volare quando pattinavo su ghiaccio o su rotelle. Purtroppo finivo ogni volta per prendere una storta al piede destro, e quel sogno era rimasto tale. In quinta elementare le ginocchia mi si erano improvvisamente riempite d’acqua, tanto che non potevo più camminare, e mio padre mi doveva accompagnare a scuola in macchina per poi farmi fare a cavalluccio i tantissimi gradini di pietra fino all’aula. E i miei problemi non finivano li. Solo quando avevo potuto allontanarmi dalla casa dei miei genitori la mia salute aveva cominciato a migliorare. Subito dopo il mio divorzio, però, avevo avuto di nuovo problemi a causa dei piedi: dopo una lunga serie di distorsioni avevo finito per procurarmi una rottura dei legamenti che mi aveva messo per la prima volta in contatto con il Reiki e altre realtà di questo tipo. Così avevo cominciato a fare io stessa corsi di formazione nei campi più diversi: amavo questo tipo di lavoro e alla fine avevo iniziato a lavorare da libera professionista, così da poter aiutare gli altri. Le mie disavventure ortopediche, tuttavia, non accennavano a esaurirsi. Continuavo a riportare lesioni e alla fine mi si erano fratturati il piede sinistro e la tibia, con il risultato di rimanere per settimane confinata sulla sedia a rotelle in seguito i dolori più o meno intensi sarebbero stati sempre all’ordine del giorno. In un seminario condotto dopo a Berna (comunicare con gli angeli), mi era stato confermato che l’arcangelo Raziel mi accompagnava da tempo e tuttavia solo dopo lunghe esitazioni avevo osato pregarlo di aiutarmi. Curiosamente, poi ogni volta che facevo meditazione compariva l’arcangeloRaziel. Ma solo il giorno della festa della mamma, dopo aver fatto visita a mia madre nella casa di riposo, prima di andare a dormire avevo trovato il coraggio di chiedere a Raziel di cancellare in maniera dolce e piacevole tutti i blocchi e i traumi di questa vita e di quelle precedenti che erano collegati con i miei piedi. Due o tre settimane prima, infatti, il piede operato aveva ripreso a dolermi più del solito. La mattina successiva, ero ancora a letto, avevo cominciato come sempre ad allungare le membra ed ero rimasta sbalordita dalla flessibilità dei miei piedi… Ancora oggi non riesco a credere di poter flettere le caviglie senza percepire irrigidimenti. Poiché a casa nostra ci sono scale della cantina fino al quarto piano devo camminare molto. Il fatto di salire le scale era sempre stato collegato a sensazioni dolorose, eppure il giorno dopo la rimozione dei blocchi ad opera del arcangelo Raziel mi sono improvvisamente accorta di poter saltare giù dalle scale per andare a rispondere al telefono: non ci riuscivo da un’eternità! Sono tuttora sopraffatta dalla gratitudine e dalla gioia per il miracolo Raziel.

ANGIOLETTO IN CRISTALLO DI ROCCA – CLICCA QUI!

Isabelle von Fallois – il potere di guarigione degli angeli

ARCANGELO RAZIEL

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post