ARCANGELO MICHELE : presa di coscienza

ARCANGELO MICHELE : presa di coscienza

In ARCANGELI by Daniela A.R. Comments

ARCANGELO MICHELE : presa di coscienza

“Se desideri vivere il tuo sogno, è di grande importanza liberarti dei vecchi fardelli, dal dolore e dall’immondizia del passato, poiché solo facendo così entrerai in risonanza con i desideri del tuo cuore e sarai in grado di manifestarli davvero.

Così ti raccomando vivamente di prenderti del tempo lontano dal mondo . per osservare e riconoscere la tua vita da una dimensione di calma e silenzio, ovunque tu sia in questo momento.

Solo a partire da questa consapevolezza potrai acquisire grandi verità su te stesso, la tua autentica aspirazione, la tua missione sacra e il tuo attuale ambiente. Se farai così, ne nascerà la libertà di prendere nuove decisioni per la vita che ti permetteranno di avvicinarti, giorno dopo giorno ,ai tuoi obiettivi. È per me una grande gioia sostenerti in questo processo nell’amore e nell’energia, se così desideri.

Perciò sentiti ora avvolto nel mio mantello di protezione, così da poter intraprendere senza paura il tuo viaggio verso te stesso “

STORIA :

Quando veniamo al mondo, ognuno di noi è benedetto da un dono. Io so che da bambino avevo una vista speciale. Per quanto possa tornare indietro con la memoria, sono sempre stato in grado di scorgere luci intorno le persone e percepire informazioni che li riguardavano. Per un certo periodo ho pensato che tutti avessero questa capacità, ma non mi ci è voluto molto tempo per comprendere che gli altri non avevano la mia stessa frequenza vibratorio. Sarebbero dovuti passare anni prima di riuscire a mettere questo dono a disposizione degli altri: ho dovuto aspettare molto per incontrare l’Arcangelo Michele.

L’episodio chiave della mia vita si verificò nella cattedrale di Notre Dame di Parigi. Prima di quel momento ero uguale a centinaia di altre persone: volevo diventare un cantante. Per un contratto di registrazione a Parigi mi ero lasciato alle spalle a Los Angeles, lavoro, appartamento e automobile, perché è il mio sogno si era avverato. Ma l’amara verità fu che il contratto saltò, e così ora ero a Parigi senza lavoro, senza casa e senza una sola possibilità di riattraversare l’oceano per tornare a casa.

Ero completamente fuori di me e giravo disperato per le strade alla ricerca di  una qualunque possibilità che mi consentisse di rimanere in Francia. Ogni giorno entravo nella cattedrale di Notre Dame e pregavo nel modo che avevo imparato. Ma la risposta non arrivava. Benché pregassi e rimanessi in ascolto, nessuno rispondeva. Ciononostante continuai questa pratica per tre settimane: accendevo delle candele e, seduto immobile su una panca, mi immergevo in una profonda meditazione.

Alla fine della terza settimana ricevetti la mia risposta. Quel pomeriggio entrai  in chiesa come ogni altra volta, ma sentendomi completamente diverso dal solito. In modo istantaneo mi liberai di tutti i pensieri e di tutte le idee che mi bloccavano.

Ed ecco che accadde: mi sedetti, chiusi gli occhi e mi misi a meditare. Nel giro di cinque minuti avvertii un raggio di luce che mi colpiva sul capo: aprì gli occhi e fui sbalordito nel vedere che un turbine di luce viola mi circondava la testa  che si aprì sempre di più come se mi volesse ingoiare, e  dal soffitto della cattedrale, un altro luminoso vortice di luce dello stesso colore si riversò su di me, mi inondò in una danza, finché improvvisamente vidi da cinque a sette angeli! Turbinavano intorno al mio viso e uno di loro mi parlò per via telepatica.

Mi disse che dovevo aver fiducia nel mio viaggio, perché essere là era parte del mio progetto. Il mio angelo custode, l’Arcangelo Michele, si fece riconoscere dicendomi il suo nome e mi assicurò che sarebbe andato tutto bene. Io però continuavo essere preoccupato, avevo comunque quasi finito i soldi e sarei potuto restare soltanto un’altra settimana ospite dei miei amici. Ma quell’energia angelica era incredibile, calda, viva e intensa, mi teneva a galla come un mare calmo poiché tutti gli angeli comunicavano con me per via telepatica, dapprima non ci fu uno scambio di parole finché l’Arcangelo Michele non mi si avvicinò direttamente cominciò a parlare: “Io sono l’Arcangelo Michele. Siamo venuti per spiegarti che ti abbiamo portato qui affinché tu riconosca il tuo sentire spirituale e per insegnarti il tuo viaggio esistenziale”.

Dapprima restai senza parole, ma riuscii a parlare per via telepatica con l’Arcangelo Michele. Mi era molto vicino e cominciai a piangere, mai prima di allora avevo avvertito tanto amore, tanta sicurezza e protezione.

L’Arcangelo Michele disse con voce amorevole: “Non c’è motivo di essere preoccupato. Per quanto riguarda te e il tuo soggiorno in Francia abbiamo già pensato tutto”.

La sua presenza prometteva sicurezza, amore e luce, mai avevo provato una pace così profonda!

Ringraziai l’Arcangelo Michele che attraverso l’apertura del cielo cominciò ad ascendere nella luce. Anche il bagliore viola gradualmente svanì. In quel momento seppi la risposta, per la prima volta riuscivo a vedere chiaramente che tutto sarebbe andato bene. Mi era chiaro che quegli angeli si erano rivelati a me perché nelle tre settimane di preghiera e meditazione ero finalmente diventato ricettivo alla loro presenza: avevo aperto il mio cuore confidando che qualcuno avrebbe provveduto a me e mi avrebbe guidato.

Mi avevano dato più di una rassicurazione che era giusto restare in Francia, e più di una semplice sensazione che stessi seguendo la strada a me destinata. Inoltre non si erano limitati a dissipare i miei dubbi e le mie paure: segretamente sapevo che mi stavano preparando all’importante passo successivo della mia vita. Mi stavano addestrando al mio lavoro per la vita che proprio allora cominciai a comprendere e a abbracciare. Lo scopo del mio soggiorno in Francia e delle mie visite alla cattedrale ora mi erano chiare, questi angeli solerti ed amorevoli avevano bisogno del mio aiuto, così come hanno bisogno del tuo e di quello di tutti noi.

Volevano che diffondersi il messaggio. La guarigione, la gioia, l’illuminazione, la realizzazione, l’esaltazione, il significato e l’amore: tutti questi agognati stati di essere sono molto più facilmente raggiungibili di quanto la maggior parte delle persone creda.

Il mio messaggio consiste nel far sapere a tutti che c’è chi ci ama  ci guida, anche in questo momento. Devi solo invitare queste creature a entrare nella tua vita. Se solo avessi la più vaga idea di quanto sia intenso e perfetto l’amore che gli angeli hanno per te, piangeresti di gioia e ti convinceresti molto in fretta di disporre di tutte le risorse -e forse molto di più di quanto tu possa mai sognare- per trasformare la tua vita nella grande avventura che desideri vivere.

Esercizio: Prima di iniziare fa in modo di non essere disturbato. Spegni il cellulare, telefono, computer, televisore eccetera per evitare distrazioni.

1) Siediti comodamente, inspira ed espira profondamente più volte con calma. Poi chiama al tuo fianco l’Arcangelo Michele e chiedigli di avvolgerti nella sua luce piena di energia: continua a inspirare ed espirare profondamente.

2) Ritorna con la mente al tempo della tua infanzia e cerca di scoprire che cosa sognavi da bambino o da adolescente per il tuo futuro. Spesso è proprio questo desiderio dimenticato, il nostro scopo della vita.

Se non riesci a ricordare domandati: cosa vorresti a tutti i costi aver creato prima di lasciare questa vita? E troverai il tuo dono speciale.

3) Chiedi  all’arcangelo Michele di avvolgerti nella sua luce, viola, blu cobalto e oro, e inspira ed espira a fondo prima di pronunciare (meglio se a alta voce) le seguenti parole:

“Il desiderio della mia anima è un segno del mio progetto di vita. Merito e sono in grado di realizzare con gioia, leggerezza, grazia e delicatezza i miei sogni interiori ed esteriori”.

Nel caso in cui tu non abbia ancora annotato i tuoi due obiettivi, quello interiore e quello esteriore, ti prego di farlo ora, poiché la forza della parola scritta è molto più intensa di quella di un pensiero

 

Isabelle von Fallois – Il potere di guarigione degli Angeli

ARCANGELO MICHELE : presa di coscienza

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post