Amore e odio secondo gli Angeli

Amore e odio secondo gli Angeli

In ANGELI E ANGELO CUSTODE by Daniela A.R. Comments

Gli Angeli si prodigano in tutti i modi, per far sì che l’amore trionfi. Ci forniscono molteplici occasioni, che finiamo quasi sempre per non cogliere.

A volte, però, sono gli Angeli ad aver bisogno del nostro aiuto. In certi momenti, ci viene richiesto di ristabilire la pace l’armonia, senza mai dimenticare che non dobbiamo schierarci con uno dei due contendenti in caso di liti.

A volte pensiamo che l’odio sia associato solo a eventi di notevole portata, come la guerra o il terrorismo, senza tener conto del fatto che ognuno di noi è potenzialmente in grado di permettergli di insinuarsi nella propria vita, e di avvelenare il rapporto con la famiglia, gli amici, i colleghi di lavoro e tutte le persone con le quali ci relazioniamo abitualmente.
Ed ecco che, quello che io sono solita definire il lato oscuro, varca il confine della nostra esistenza. Il male esiste. Quello che la tradizione cristiana, i cui principi hanno influito sulla mia educazione, mi spinge a definire “ demonio” esiste davvero.

Vorrei potervi dire che il male non esiste ma purtroppo non è così, e, se gli permetteremo di entrare nella nostra vita, non indulgerà a un solo istante al solo scopo di sfruttare le nostre debolezze e le sensazioni negative che si celano in ognuno di noi. Si tratta di un meccanismo che s’innesca in modo semplicissimo con la complicità di tutta una serie di fattori apparentemente irrilevanti.

Pochi se ne accorgono, fino al momento in cui ci si sente risucchiati da un vortice che fagocita la nostra volontà, oppure manipolati o ingannati in un modo o nell’altro. Potrebbe essere la gelosia verso un fratello o una sorella, con una situazione economica migliore della nostra, piuttosto che verso un collega che ha ottenuto una promozione, oppure la mortificazione provata per quello che viene percepito come un insulto. Basta un nonnulla per indurci a trasformare queste forme di gelosia tutto sommato innocue nella sensazione di essere stati ingannati, sensazioni che potrebbe sconfinare anche nel vittimismo.
Tutti siamo potenzialmente in grado di sentirci offesi o di provare il desiderio di vendicarci per i torti subiti.

Dobbiamo imparare a riconoscere questa tendenza sopita in noi, e bloccarla non appena cogliamo i primi segnali, invocando anche l’aiuto del nostro Angelo custode, affinché ci impedisca di rispondere con lo odio, al quale dovremmo invece contrapporre la volontà di riportare l’amore all’interno della relazione che ci sta causando tormento e dolore. Non mi sto riferendo all’amore romantico o all’amore che proviamo per i nostri familiari, bensì all’amore racchiuso in noi.

È la forza dell’amore che, quando si palesa in tutta la sua intensità, mi permette di vedere l’anima di una persona. Se utilizzassimo di più la forza dell’amore, la vita fluirebbe in modo più semplice e il nostro mondo sarebbe un luogo decisamente migliore.
L’amore che avvolge una famiglia può essere sconfinato ma, per quanto incredibile possa sembrare, basta un nonnulla perché l’odio vi si insinui, prendendo sempre più piede.

A onor del vero, permettere all’amore di sconfiggere l’odio rappresenta uno dei compiti più complessi che ci sia richiesto di realizzare in questa vita. A volte, il dolore che proviamo per un’offesa ricevuta può renderci vulnerabili al punto da indurci a pensare che, se ci mostriamo” deboli”, finiremo per soccombere, minando gravemente la considerazione che abbiamo di noi stessi. Chi permette all’amore di sconfiggere l’odio non è debole!

Al contrario è un individuo molto forte e rappresenta un raggio di luce destinato a infondere speranza in ognuno di noi!

È davvero facile consentire al lato oscuro di insinuarsi in noi e reagire in nome dell’odio. È molto più difficile fermarsi e resistere alla tentazione di cercare vendetta. Dobbiamo cominciare dalle piccole cose, mordendoci la lingua per non rispondere a un commento offensivo, per non divulgare le maldicenze, per non gioire delle disgrazie altrui. Se impareremo a dominarci nell’ambito delle piccole cose, diventeremo più forti e sapremo resistere meglio alla tentazione di intraprendere delle azioni destinate a sfociare nel odio e nel dolore.

Chiedete al vostro Angelo custode di aiutarvi. Egli vi guiderà sussurrandovi all’orecchio i suoi consigli, rammentandovi di non reagire quando vi verrà la tentazione di farlo. Vi garantisco che non è semplice neppure per me, e il mio Angelo custode continua a ricordarmelo. Voi siete più forti di quanto non crediate; sappiate che la forza dell’amore che si cela in voi è immensa.

Quando non date ascolto al vostro Angelo custode, finite inevitabilmente per sentirvi in colpa. Egli vuole sapervi felice, e sa che, in cuore vostro lo sapete, se imparerete a sconfiggere l’odio. Per questo motivo si prodiga in tutti i modi per insegnarvelo, esortandovi costantemente a non arrendervi ai cattivi sentimenti, e aiutandovi ad adottare nuovi atteggiamenti all’insegna di una più grande gentilezza d’animo. Si tratta di un processo senza soluzione di continuità, in cui l’amore è chiamato a trionfare sempre e comunque, a volte anche fra le stesse persone.

( La speranza degli Angeli -Lorna Byrne) 

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post