Angeli e Angelo dell'apocalisse

L’Angelo dell’Apocalisse

In Angeli e Angelo Custode, ARCANGELI by Daniela Raguel

L’angelo dell’apocalisse è uno dei sette arcangeli menzionati in varie scritture e tradizioni sacre. Il termine “angelo dell’apocalisse” può riferirsi a uno qualsiasi dei diversi angeli o divinità minori a cui alcuni sistemi di credenze assegnano il compito di portare i tempi della fine. A seconda della fonte, ci sono più angeli che rientrano in questa descrizione e possono essere stati elencati separatamente in diversi momenti della storia. In alternativa, alcuni credono che esista un solo arcangelo, noto come l’Angelo dell’Apocalisse, che ha nomi diversi a seconda del testo religioso letto. Il loro compito principale è quello di portare una fine o una conclusione a qualcosa e di solito comporta la distruzione delle forze del male come parte di un giudizio finale per raddrizzare tutti i torti. Se sia un bene o un male dipende dalla vostra personale bussola morale. Poiché questi esseri sono menzionati così spesso nei testi religiosi e nella mitologia, ecco una breve introduzione a ciascuno di essi basata sulle fonti conosciute…

Gabriele

Gabriele è noto come l’angelo che annunciò la nascita di Gesù e di Giovanni Battista alle loro madri, Maria ed Elisabetta. È anche menzionato come l’angelo che suonò la tromba per segnare l’inizio del primo e del secondo male. Nel testo apocalittico dei Rotoli del Mar Morto è specificamente indicato come l’angelo della fine dei tempi. Questo angelo ha anche la reputazione di essere l’angelo più potente e più forte. Viene spesso raffigurato con una tromba in mano e a cavallo. È anche il patrono dei giornalisti, dei poliziotti, dei trasportatori, dei viaggiatori, dei mercanti, dello sport e delle comunicazioni. Gabriele è più spesso associato all’elemento dell’acqua per il suo significato simbolico, alla stagione dell’autunno e al colore blu.

Michele

Michele è l’arcangelo della fine dei tempi menzionato nei testi della “conversazione celeste” che si trovano nei Vangeli gnostici copti. Questo testo lo descrive come un essere divino accompagnato da sette angeli. Gli viene assegnato il compito di misurare la terra in modo che sia più larga della terra nei cieli superiori. Secondo questo testo, Michele è l’angelo dell’apocalisse che viene a porre fine al mondo come lo conosciamo. Il suo nome deriva dalla parola greca “chi è come Dio?”.

Lucifero demone come l’angelo dell’apocalisse

Satana è citato come angelo della fine dei tempi nel Libro di Enoch, uno dei Rotoli del Mar Morto, e in altra letteratura apocalittica. Il suo nome si traduce in ebraico con “il falso” o “colui che svia”. Questo angelo dell’apocalisse è colui che ha cercato di sviare i figli di Dio ed è attualmente tenuto in catene. Verrà liberato alla fine dei tempi per portare l’umanità allo smarrimento e alla distruzione del mondo.

Altri angeli Cassiel, Orifiel e Israfel

Questi angeli sono menzionati come gli angeli della fine dei tempi nel Libro dell’Apocalisse. Accompagnano i sette trombettieri e sono descritti nel libro dell’Apocalisse come aventi “le sette coppe in mano”. Sono descritti come “seduti su sette nuvole” e sono visti versare le coppe dell’ira di Dio sulla terra. I loro nomi si traducono in ebraico con “colui che cerca rifugio”, “colui che benedice” e “colui che guarisce”.

Conclusione sugli Angeli dell’apocalisse

L’angelo dell’apocalisse è forse uno degli esseri più terrificanti di tutti i tempi. Si dice che portino con sé la fine del mondo, la morte e la distruzione. Che si presentino sotto forma di arcangelo, demone o addirittura di divinità, queste entità sono destinate a porre fine a tutto ciò che sta accadendo. Preparatevi, perché questi esseri potrebbero arrivare prima di quanto pensiate. Quando si leggono i testi religiosi o la mitologia, è importante ricordare che questi esseri sono spesso usati per simboleggiare cose diverse. Possono essere usati per porre fine a uno specifico stile di vita, a un modo di pensare o persino a un governo. Alla fine, questi esseri sono lì per cambiare il mondo che ci circonda e renderlo un posto migliore.

I diritti di Autore degli Articoli di questo Blog sono CopyRights di Daniela Raguel (salvo ove citato autore diverso) pertanto è consentita la copia e la pubblicazione di contenuti ma solo citando il nome dell Autore oltre al link dell Articolo stesso, siamo in grado di rilevare azioni di plagio grazie a software di controllo della Copia illecita di contenuti.