MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO

MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO

In KARMA E REINCARNAZIONE by Daniela A.R. Comments

MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO

Sono un insegnante per bambini con bisogni speciali (noi li chiamiamo “bambini indaco”).
Uno di loro riusciva a ricordare il momento della nascita, la conversazione tra sua madre e l’ostetrica mentre nasceva, i versi della madre, i nomi delle persone presenti in sala parto e così via. Lo trovavo incredibilmente interessante e, una volta arrivata a casa quella sera, chiesi a mio figlio se anche lui per caso ricordasse il momento del parto. Quello che segue è il resoconto di quello che mi disse.
Io: “Alan, ti ricordi quando sei nato? Cioè proprio quando sei uscito dalla pancia di mamma all’ospedale?
Alan: No. Ma mi ricordo appena dopo quando mi hai preso in braccio. Ero molto felice sorridevo.
Io: Perché eri così contento?
Alan: Perché tu eri quella che avevo scelto.
Io: Cosa vuol dire “quella che avevo scelto”?
Alan: Beh, lo sai no? Quando sei in cielo e devi scegliere chi sarà la tua mamma. Io (sorpresa e perplessa): no, tesoro, non lo so, ma dimmi cosa ricordi.
Alan: Eri la mamma che volevo e quindi ero felice.
Io: Perché hai scelto me?
Alan: Perché sapevo che eri brava e mi avresti aiutato. Non ho avuto molte mamme brave… E poi eri simpatica.
Io (cercando di trattenere le lacrime): Oh, sono così felice! Sono felice che tu mi abbia scelta!
Alan: Sì, ma alla fine non sei così simpatica come pensavo.
Io (dopo aver trattenuto una risatina e cercando di non offendermi): Come facevi a sapere che sarei stata brava e che ti avrei potuto aiutare?
Alan: Perché avevi un numero alto sulla testa.
Io: Cosa intendi dire con “numero alto”?
Alan: Avevi un numero grande che aleggiava sopra la testa. Il numero era più grande di tutti gli altri, così ero sicuro che saresti stata la miglior mamma da scegliere.
Io (che ancora non capivo bene la questione dei numeri, ma volevo continuare a farlo parlare prima che scappasse via): Va bene, e in cosa dovrei aiutarti? Cosa dovrei insegnarti?
Alan: So già un sacco di cose, però non riesco ricordarmele.
Io: Ma in cosa ti devo aiutare? Cosa pensi di dover imparare qui, in questa vita?
Alan: A essere bravo e, questa volta, a voler bene alle persone.

Wayne W.Dyer  Ricordi del Paradiso

MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO,  MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO,  MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO,  MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO,  MAMMA TI HO SCELTO QUANDO ERO IN PARADISO

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  • 23K
  •  
  • 1
  •  
  •  
  • 2
Previous PostNext Post