ANGELI E SPIRITI GUIDA

LA DIFFERENZA TRA ANGELI E SPIRITI GUIDA

In ANGELI E ANGELO CUSTODE by Daniela A.R. Comments

ANGELI E SPIRITI GUIDA :

Esistono numerose e importanti differenze tra Angeli e Spiriti Guida che coinvolgono ogni ambito, dalla loro esperienza (o mancanza di esperienza) in forma umana fino al loro ruolo nella nostra vita, il grado di coinvolgimento che possono avere nelle nostre esistenze e il modo in cui comunicano con noi.

Per esempio, mentre gli Angeli non hanno mai vissuto sulla terra, la maggior parte delle guide ha avuto almeno una vita terrena, perciò comprendono perfettamente le difficoltà e le sfide che deve affrontare un essere umano. Di conseguenza, sono a nostra disposizione quando abbiamo bisogno di un incoraggiamento e di assistenza, e ci insegnano come far evolvere la nostra anima e come gestire la nostra creatività in forma umana.

Le parole “quando abbiamo bisogno” sono fondamentali. A differenza degli Angeli, che sono incaricati da Dio di starci vicino in ogni momento, dalla nascita fino alla morte, (anche se noi non  ne siamo consapevoli) gli Spiriti Guida, anche se sono sempre a nostra disposizione, non possono intervenire direttamente o darci indicazioni senza il nostro permesso. Possono attirare la nostra attenzione (e spesso lo fanno) e indurci a chiedere il loro aiuto, ma sono tenuti a rispettare la nostra vita e non possono prenderne parte se non li invitiamo.

Infine, gli Angeli hanno una frequenza più elevata rispetto a quelle delle guide, perché sono molto vicini a Dio, ed è quindi più difficile connettersi con loro. Ci proteggono, ci ispirano, ci donano energia e potere. Anche se possono influenzarci attraverso la nostra coscienza, non sempre offrono un consiglio esplicito, mentre questo è il modo tipico di agire degli spiriti guida.

 Chi sono gli spiriti guida?

Poiché la maggior parte delle guide ha trascorso almeno una porzione della propria esistenza sulla terra, non dobbiamo sorprenderci quando scopriamo che sono tornate per aiutarci. Infatti, alcune guide si connettono con noi perché hanno dovuto affrontare momenti critici simili e vogliono quindi offrire il loro aiuto per farceli superare. Altre, invece, possono presentarsi per sostenerci in progetti o compiti specifici, perché in una vita precedente erano esperte della disciplina che stiamo affrontando o con la quale dobbiamo misurarci.

Gli spiriti guida possono anche essere parenti defunti che sono stati scelti per rimanere connessi con noi dall’aldilà, per darci indicazioni e sostegno.

Allo stesso modo, Entità che abbiano condiviso con noi una relazione importante o un’opera spirituale in una vita passata possono scegliere di continuare a collaborare con noi anche nella vita attuale, per continuare ad arricchire l’esperienza della nostra anima. Esistono anche Maestri Spirituali (tra le guide più importanti) che desiderano aiutarci a scoprire e a comprendere la nostra natura spirituale, perciò ci assistono nel percorso di crescita. Poi ci sono i Ricercatori e gli Apripista, ovvero le guide che, in una precedente incarnazione, hanno vissuto a stretto contatto con la terra, come i nativi americani. Essi ci aiutano a stabilire una connessione più profonda con il mondo naturale. Oltre a tutti questi meravigliosi Esseri soprannaturali, ricorda sempre che lo spirito Guida che viene a te per assisterti potrebbe essere anche il tuo Sè superiore, che è stupendo ed illuminato quanto tutte le altre guide che puoi incontrare. 

Da dove provengono gli spiriti guida?

La risposta a questa domanda è piuttosto complicata perché gli spiriti guida provengono da diversi regni e campi energetici. Molte guide approdano nel nostro mondo da altre galassie e sistemi solari (alcune non hanno mai avuto un corpo) e stabiliscono una relazione con noi per aiutarci a riportare l’equilibrio e la pace nel mondo.

 Il mio maestro mi ha insegnato che ogni persona di solito riesce ad accedere a 33 guide al massimo (senza contare gli Angeli). Tuttavia, se un individuo riesce a espandere la propria coscienza e a elevare le proprie vibrazioni, può connettersi con tutte le guide di cui ha bisogno.

Per esempio, io ho iniziato a lavorare con due sole guide quand’ero ancora una bambina in tenera età; una si chiamava Dot, perché vedevo una piccola macchia di luce blu con l’occhio della mente, l’altra si chiamava Rose, assomigliava molto Santa Teresa e sento di aver condiviso con lei alcune vite passate.

Oltre a queste due guide che hanno continuato sostenermi da vicino per tutta la vita, sono anche connessa con un terzo spirito guida, Joseph, che avevo incontrato in una vita passata quand’ero un esseno. È stato sempre come sin dall’infanzia e, anche se a volte scompare per qualche tempo, torna sempre da me quando bisogno di lui per tutto ciò che concerne la mia salute fisica. Mentre crescevo e la mia anima si evolveva, ho preso confidenza con numerosi altri maestri spirituali…

Quando sei pronto per condividere le preoccupazioni, problemi successi con le tue guide, loro, a turno stabiliranno con te un contatto sottile avvicinandosi con delicatezza. Infatti, finché non sviluppi una certa confidenza con le loro vibrazioni uniche, potresti avere la sensazione che si tratti solo di un sogno a occhi aperti e, quindi, decidere di lasciar perdere.

Se nutri aspettative eccessive sulle tue Guide, farai molta fatica connetterti. La maggior parte delle persone si sorprende quando scopre quanto sia discreto l’intervento delle Guide. Sotto l’influenza dei film di Hollywood e dei pessimi romanzi horror, la gente si aspetta di incontrare strani esseri che indossano tute da astronauti e  che irradiano luce celeste di notte, in realtà di solito le guide sono impalpabili quanto l’ala di una farfalla che ci sfiora il viso.

Perciò, se ti aspetti di sentire voci tonanti e apparizioni da mago Merlino, andrai incontro a una grande delusione. Il contatto con gli spiriti si verifica a un livello molto profondo e intimo; non si tratta di incontrare qualcuno fisicamente.

La capacità di percepire le tue guide è determinata dalla tua abilità di connettersi con loro, di percepire queste sottigliezze e di accettarle come comunicazioni importanti. Un metodo per riuscire a entrare in contatto con le guide è ripetere ad alta voce, senza censure, tutti i consigli che riceviamo.

Nel mondo limitato dai cinque sensi, indifferente e insensibile, siamo abituati a dubitare di noi stessi e ad arrenderci alle autorità esterne. Nel mondo del sesto senso, invece, la nostra voce interiore è la massima autorità e si impone su qualsiasi altra cosa.

Dobbiamo ascoltarla, rispettarla, amplificarla e onorare ciò che proviamo senza esitazioni e senza scusarci. La principale funzione delle guide è di connettersi con la tua anima e darti consigli, ma solo se sei tu a chiederli. Quando parli con le tue guide, stai semplicemente valutando le diverse possibilità, come se ti stessi  confrontarsi con un amico fidato. Più dialoghi con loro, più loro risponderanno.

 La collaborazione con gli Angeli

Gli Angeli custodi sono molto importanti per gli esseri umani perché sono gli unici spiriti che ci stanno accanto dall’inizio della vita fino al nostro ultimo momento sulla terra. Vegliano su di noi, ci guidano e ci allevano, facendo in modo che la nostra mente, il corpo e l’anima rimangono integri fino al momento in cui saremo pronti per ritornare al mondo dello spirito; infine, ci accompagnano personalmente in cielo.

Per stabilire un contatto con i tuoi Angeli devi sospendere la resistenza opposta dalla ragione, accettare la loro presenza e comprendere che non devi convincere nessuno, oltre te stesso, di essere riuscito a comunicare con loro.

Esistono infinite testimonianze di persone che hanno visto gli Angeli, è molto probabile che anche tu ne abbia incontrato uno almeno una volta nella vita, anche se fatichi a definirlo tale:

Chiediti se non ti è mai capitato di schivare per un soffio un incidente o se, per qualche strana intuizione, sei stato risparmiato da un evento terribile; pensa come sono andate le cose e a come ti sei sentito subito dopo. Stai pur certo che, per quanto sottile sia stata la tua esperienza, di sicuro un Angelo è intervenuto per aiutarti.

Gli Angeli custodi collaborano  anche con gli Spiriti Guida e il nostro Sè Supremo per tutta la durata dell’esistenza, per aiutarci a non smarrirci lungo il cammino, soprattutto quando perdiamo la fiducia in noi stessi. Se sei troppo razionale e sentì di esserti allontanato dai tuoi spiriti, pensa a tutti i momenti fortunati di ogni giorno della tua vita e capirai di cosa sto parlando, perché in ogni evento di questo tipo c’è l’intervento di un Angelo.

Esercita la tua mente a notare ciò che la buona sorte ti dona ogni giorno e sii grato alle tue Guide per il Loro aiuto.

Forse non lo sai, ma gli Angeli sono Esseri sensibili e provano sentimenti; anche se non si offendono mai, se tu continui a ignorarli, si sentono frustrati. Come tutti gli esseri viventi dell’universo, sono influenzati dalle parole e dalle affermazioni positive, perciò più ti dimostri benevolo e riconoscente nei Loro confronti, maggiore sarà la quantità di doni e di sorprese che puoi aspettarti da loro.

Un’altra importante caratteristica degli Angeli è che sono gli unici Aiutanti Celesti che hanno il potere di materializzarsi, e lo fanno spesso mentre operano per rendere la nostra esistenza più sicura e felice.

A volte compaiono per salvarti la vita, per consolarti quando hai il cuore a pezzi o sei disperato, o semplicemente per smussare le asperità dei momenti critici della vita. Anche se ciascuno di noi ha un suo Angelo custode, esso può manifestarsi nelle forme più diverse per età, aspetto e colore della pelle.

Vedi, al contrario delle credenze popolari, gli Angeli custodi non indossano necessariamente un ampio mantello argentato e non hanno i capelli dorati; possono presentarsi nei panni di miseri senzatetto o come famose Rockstar. Per i bambini è molto più facile connettersi consapevolmente e interagire con gli Angeli di quanto lo sia per gli adulti, perché hanno il cuore aperto e il loro spirito è forte. Infatti, spesso ai bambini vengono insegnate anche preghiere da rivolgere direttamente agli Angeli, mentre gli adulti pensano di essere troppo sofisticati per abbandonarsi a questi momenti di intimità.

Molto spesso, il tuo Angelo custode appare quando ne hai più bisogno ma, di solito, ti accorgi di chi era veramente solo a posteriori; lasciando con te un’energia così confortante che non riesci a credere di non avere riconosciuto la sua presenza.

Infine, proprio come guardie del corpo eterne e compagni fedeli, i tuoi Angeli sono sempre accanto te per ascoltarti e per agire concretamente, perciò rivolgiti direttamente a loro, preferibilmente ad alta voce, ogni volta che puoi.

Per esempio, quando ti svegli al mattino, ringraziali per aver vegliato su di te tutta la notte; mentre prepari la colazione, chiedi loro di rendere più facile la tua giornata e più semplici i tuoi rapporti.

Durante il giorno, puoi chiedere di rimanere con te in ufficio per scacciare le negatività e filtrare le telefonate che ricevi. Puoi anche invitarli a sedersi sul sedile accanto al tuo quando viaggi in aereo, in treno o in automobile. Se hai un appuntamento importante, chiede alle tue Guide di incontrare in anticipo gli spiriti della persona che dovrai vedere, perché rendano l’interazione più semplice. Continua ad affidare  loro incarichi e non dimenticare di ringraziarli alla fine di ogni giornata per tutto l’aiuto che Ti hanno dato.

 

Sonia Choquette-    Ascolta i tuoi Spiriti Guida

Per leggere di più sugli Angeli : In alto sotto CATEGORIE cliccare sulla voce “ANGELI, ANGELO CUSTODE”

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

ANGELI E SPIRITI GUIDA

 

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  • 533
  •  
  •  
  •  
  •  
  • 2
Previous PostNext Post