L'arcangelo Gabriele

L’arcangelo Gabriele e il tuo bambino interiore

In ARCANGELI by Daniela A.R. Comments

L’arcangelo Gabriele

Ti saluto amata creatura. Io sono l’Arcangelo Gabriele. Come te, durante l’infanzia, moltissime persone hanno subito ferite da parte di genitori, educatori, insegnanti, compagni di scuola eccetera. In questo modo è andata perduta una parte della tua gioia di vivere, poiché il tuo entusiasmo originario ha lasciato posto alla diffidenza, che manifesti non solo nei confronti degli altri ma anche nei tuoi, dato che desideri oltre ogni misura proteggere il tuo bambino interiore da ulteriori delusioni e ferite. Ma solo guarendo il tuo bambino interiore e permettendo al tuo sorriso divino di abbellirti il viso potrai diventare l’essere luminoso che sei realmente. Prenditi quindi il tempo per ascoltare i bisogni del tuo bambino interiore e aspira a soddisfarli, di modo che esso possa guarire con gioia grazia e facilità. Per me sarà un piacere aiutarti!

Prima di andare a dormire chiedimi di lavorare durante la notte con il tuo bambino interiore e guarirlo, è una procedura particolarmente efficace perché durante il sonno ti liberi dall’ego e quindi non puoi mettere in dubbio che la guarigione si verifichi.
Se gli aspetti da guarire sono molti, ripeti la procedura per diverse notti.
Chiedimi di avvolgerti nella mia luce bianca e oro, e inspira ed ispira a fondo prima di pronunciare (meglio se a voce alta) le seguenti parole:

“Ascolto attentamente il mio bambino interiore e ne riconosco le esigenze. Così facendo, apprendo come guarirlo con grazia, leggerezza e gioia.”

A questo punto entra in contatto con il tuo bambino interiore e chiedigli di mostrarti dove si sente ancora ferito. Prendi nota delle tue percezioni. Talvolta la guarigione avviene già mentre annoti le ferite dell’anima.

Testimonianza di  Florian:

A seguito di una sorprendente guarigione avevo cominciato a credere negli angeli che prima per me non erano altro che una fiaba.
Nel frattempo avevo compiuto 23 anni e stavo lavorando con gli angeli da circa sei mesi. Ogni mattina consultavo le carte degli angeli per la giornata. Per la terza volta nel giro di tre giorni avevo estratto la carta dell’arcangelo Gabriele. A quanto pareva, i messaggi delle due giornate precedenti non erano ancora completi. Quando mi ero connesso con la frequenza dell’Arcangelo Gabriele, l’avevo sentito molto più intensamente di prima e l’avevo anche visto molto più distintamente di quanto non fosse mai capitato. Mi ero quindi reso conto che avrei dovuto ascoltarlo ancora meglio.

Mentre mi stavo connettendo ancora più profondamente, avevo udito la sua voce, per la prima volta forte e chiara: “Desidero lavorare con te ogni giorno per tre settimane”.
Dipendeva da me se accettare o meno. Dal momento che avevo capito che mi voleva aiutare a risolvere i conflitti che avevo fin dall’infanzia con il mio bambino interiore, avevo accolto la sua proposta.

Da bambino avevo parecchie fobie sociali e tendevo a reprimere molte emozioni. Ero considerato un ragazzino dolce, ma in realtà avevo paura di dire quello che volevo e di affermare le mie convinzioni e i miei desideri. Invece di prendere il timone della mia vita seguivo i desideri degli altri.
L’arcangelo Gabriele voleva eliminare dal mio sistema questi conflitti con il mio bambino interiore, di modo che non solo potessi connettermi con la mia autentica forza interiore, ma anche esprimerla a parole.

Da quel giorno avevo cominciato a lavorare tutte le mattine per qualche minuto con l’Arcangelo Gabriele, che mi metteva in contatto con la mia forza interiore, mostrandomi da  cos’era  stata tenuta a freno. Man mano che procedevano con il lavoro, l’Arcangelo Gabriele mi aiutava a equilibrare le energie del corpo, di modo che questa forza interiore potesse farsi strada fino alla bocca. L’arcangelo mi spiegava come comunicare la mia verità, porgli dei limiti in modo neutro ed esprimere a parole la mia forza interiore. Tutto questo accadeva mentre percepivo la sua energia che mi guidava verso le mie debolezze, i miei dogmi limitanti e le mie emozioni represse. A volte mi venivano le lacrime agli occhi, ma alla fine provavo sempre una gioia e una felicità allo stato puro.
Nel giro di tre settimane ero in grado di esprimere i miei sentimenti molto più di prima. Riuscivo anche a comunicare in modo neutro le emozioni represse alle persone che gli erano accanto, poiché in loro presenza ero finalmente se stesso.
Grazie alla guarigione del mio bambino interiore ora sono in grado di seguire ancora meglio la mia strada, senza avere paura di quello che gli altri possano pensare di me. Riesco anche esprimermi con maggiore facilità dato che non ho più paura di essere giudicato. Inoltre le mie parole le mie emozioni sono più coerenti, e lo si vede nel mio essere molto più schietto con le persone che mi stanno intorno.
Sono molto grato di questa esperienza, perché so che mi ha reso la persona più felice e amorevole.

 l’Arcangelo Gabriele

Isabelle Von Fallois   –  Il potere di guarigione degli Angeli

 

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post