Gli Angeli vicini a noi

Gli Angeli vicini a noi

In ANGELI E ANGELO CUSTODE by Daniela A.R. Comments

Gli Angeli vicini a noi

L’essere umano vive a un certo livello di coscienza che si definisce in generale “coscienza di veglia”, quello che abbiamo durante la giornata.

Nel corso dell’evoluzione umana noi abbiamo attraversato tre Stati di coscienza, e ne attraverseremo altri tre in avvenire; attualmente, siamo in uno stato di coscienza-il quarto-situato a metà del nostro cammino evolutivo sulla terra.

A tutt’oggi, gli angeli sono al quinto livello di coscienza: è quindi il prossimo livello di coscienza che noi svilupperemo in avvenire. Anche essi sono stati, in un lontano passato, al livello di coscienza nel quale ci troviamo noi attualmente, e che si definisce “coscienza di veglia” o anche “livello umano”.

E, in un lontanissimo futuro, noi saremo al quinto livello che è appunto quello in cui sono oggi gli angeli.

Ogni sforzo che facciamo per avvicinarci allo stato di coscienza angelica ci permette anche di avvicinarci sempre di più all’Angelo.

Ed è anche ciò che ci permetterà di sviluppare un’altra forma di pensiero, vicina a quella dell’Angelo, e che ci consente di entrare in relazione con lui. Tutte queste nozioni mostrano che l’Angelo è il nostro futuro: dobbiamo realizzare tutto ciò che rappresenta.

 A un livello di coscienza ancora più avanzato troviamo gli arcangeli; anche noi potremmo acquisire il loro livello di coscienza, ma in un futuro ancora più lontano… tra miliardi di anni.

Voglio precisare che gli angeli, anche se hanno effettivamente vissuto il livello nel quale noi siamo attualmente, non si sono evoluti nello stesso nostro modo, poiché essi non sono mai stati incarnati sulla terra. Ma poiché hanno vissuto nel medesimo stato di coscienza nel quale viviamo noi oggi, sono perfettamente in grado di guidarci.

Essi comprendono lo stato di coscienza nel quale noi ci troviamo attualmente, poiché in qualche modo è il loro passato. Potremmo anche dire, da un altro punto di vista, che il comportamento odierno degli angeli rappresenta il nostro futuro. Anche se noi  non evolviamo come loro, e anche se il giorno in cui saremo al quinto Stato di coscienza non agiremo esattamente come fanno ora gli angeli, nulla toglie che avremmo lo stesso livello di coscienza e le stesse potenzialità che essi hanno adesso.

Gli angeli non hanno un corpo fisico e, per questa ragione, concepiscono con difficoltà il nostro mondo  materiale. La loro coscienza è molto diversa dalla nostra, poiché vivono in un altro mondo, dove non esistono né materia ne oggetti. Questo può sembrarci strano, visto che siamo abituati a vivere in un mondo dove tutto è costituito dalla materia e dove noi agiamo in modo oggettivo toccando e sentendo con i nostri sensi fisici. Tutto è oggetto, tutto è materia. Ma nulla di ciò esiste nel mondo degli angeli e di conseguenza gli angeli pensano in modo completamente diverso da noi. Questo sottolinea la grande differenza che esiste tra noi e loro.

Quindi se vogliamo entrare in relazione con gli angeli, tocca a noi metterci nei loro panni e capire il loro linguaggio, solo così possiamo stabilire una relazione e comunicare con loro. E ciò che noi chiamiamo “parlare il linguaggio degli angeli”!

L’angelo si trova un livello di coscienza superiore rispetto al nostro, vive in un mondo diverso dal nostro, cui accederemo solo in  un futuro, ma al quale possiamo già avvicinarci grazie alla meditazione.

Esistono grandi leggi dell’evoluzione, una delle quali è molto importante: si tratta della legge della fraternità, legge dell’aiuto reciproco. Essa invita tutte le entità più evolute a occuparsi sempre di quelle meno evolute sul cammino spirituale. Occorre sapere che gli angeli stessi sono guidati da entità spirituali più evolute di loro, come per esempio gli arcangeli, i quali, a loro volta, ricevono una guida da entità ancor più evolute e così via. Quanto noi esseri umani secondo questa legge di fraternità riceviamo la guida di entità spirituali che hanno  un grado di evoluzione in più di noi: gli angeli.

L’Angelo guida l’individuo affinché tragga il miglior partito possibile del suo destino e devolva al meglio delle sue capacità. L’Angelo e anche totalmente solidale con l’individuo, fino a quando questi non lo respinge manifestando un incrollabile ateismo.

L’Angelo ci spinge anche verso alcune letture ispiratrici: egli cerca con tutti i mezzi di far pervenire messaggi al suo protetto. La famosa piccola voce interiore che si sente nel cuore è spesso quella del nostro Angelo. Ma come possiamo concepire la guida dell’Angelo?

Provate per qualche istante a mettervi nei suoi panni. Di quali mezzi dispone per svolgere il ruolo dell’Angelo custode del vostro destino?

 È un essere spirituale che non si è mai incarnato, si è voluto in modo molto diverso dall’uomo. Si colloca a un livello di coscienza che l’essere umano non raggiungerà che tra parecchi di milioni di anni! Dispone di una visione globale (uno sguardo eterno) che gli permette di vedere in una grande immagine vivente tutto il passato dell’individuo e di percepire lo svolgimento futuro del suo destino. Conosce tutto dell’essere umano a lui affidato e sa come orientarlo al meglio.

 La sua percezione del futuro e nettamente superiore a quella di qualsiasi essere umano. È completamente affrancato dal mondo materiale, che concepisce piuttosto come un campo di energia multiple che tessono trame diverse; una di queste trame è quella del destino del suo protetto. Egli vede la realtà aldilà delle apparenze del mondo sensibile, e così può consigliare favorevolmente l’essere umano del quale si deve occupare.

Obbedisce infine una regola molto importante: mai interferire con il libero arbitrio del protetto. Questa importante regola spiega quel che pare tanto ingiusto a tutte le persone che non hanno ancora sviluppato abbastanza il loro libero arbitrio. In effetti molta gente dice che Dio non esiste perché altrimenti non lascerebbe accadere tante miserie e tanti atroci crimini sulla terra! Eppure, se riflettiamo un poco sull’idea del libero arbitrio, comprendiamo che siamo tutti responsabili di ciò che accade sulla terra poiché tutto ciò che accade è il risultato dei comportamenti umani.

Celine end Pierre Lassale – Un Angelo per amico

Per leggere di più sugli Angeli : In alto a sinistra sotto CATEGORIE cliccare sulla voce “ANGELI, ANGELO CUSTODE”

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Previous PostNext Post