MICHELE PARLA: ABORTO E SUICIDIO

MICHELE PARLA: ABORTO E SUICIDIO

In ARCANGELI by Daniela A.R. Comments

MICHELE PARLA: ABORTO E SUICIDIO

Domanda: L’aborto volontario è un atto spiritualmente lecito?
Michele: Ogni scelta è facoltà dell’umano e fa parte del vostro libero arbitrio. Ogni scelta va rispettata e ogni conseguenza in funzione di essa va sostenuta, amata, forse non emulata, ma comunque accettata, perché il vostro fratello-sorella di cammino ha scelto la via più difficile nella presa di coscienza, poiché nei primi tre mesi il feto è visitato in alternanza e con frequenze discontinue dallo spirito che dovrà incarnarsi in esso. C’è un’entrata e un’uscita spontanea affinché lo spirito, che ha vibrazioni alte e frequenze assai diverse dagli spiriti incarnati sia nelle vostre generazioni che in quelle precedenti, e prima ancora, deve abituarsi alle nuove vibrazioni del vostro pianeta: perciò entra ed esce facoltativamente dal grembo che lo accoglierà. È anche spesso una preparazione e una conseguenza di scelta Karmica della creatura che fa da abitacolo e banco di prova di questo spirito che deve scegliere un altro corpo, un altro grembo eventualmente, nel quale fondersi onde incarnarsi. Non sempre c’è una determinata presa di coscienza di liberarsi per paura di quel feto, ma può essere un’offerta spontanea che la creatura ha fatto prima di incarnarsi, scegliendo l’aborto per fare solo da abitacolo preparatorio a quello spirito. Quindi vedi che nell’intento condannato a oltranza può esserci un grandissimo atto d’amore a disposizione di uno spirito che s’incarna in quel corpo, e proprio per il suo iter Karmico pagherà le conseguenze di quella scelta che è “karma del karma.” “Pagherà” è una parola arbitraria, ma è solo per dire che comunque lascia un segno a livello interiore che viene alimentato dai sensi di colpa che in partenza sembravano assenti, ma che nel cammino e col passare degli anni diventano delle vere e proprie ossessioni e paure e disturbi, perché da un lato la vostra società condanna spietatamente e dall’altro ha investito un apparato materiale e finanziario speculando sull’aborto. C’è molta falsità in tutto questo. Noi e non condanniamo, noi amiamo le vostre carenze e falsità perché sono limiti dovuti alle paure, mentre l’essere umano condanna e divide fingendo di unire, pontifica fingendo di elargire amore e giustizia, ma non fa altro che costruire soppalchi alle già tante proprie sovrastrutture. Non condannate ma demolite ovunque ci sia menzogna e ovunque ci sia falsità, lanciate una spada di giustizia in difesa del fratello, qualunque sia stata la sua scelta, ma non alimentati da un falso buonismo, ma alimentati dalla vera presa di coscienza nell’intento d’amore, pietà, compassione, accettazione, poiché precedentemente anche voi in altre vite avete fatto la stessa scelta. Siate amorevoli con il diverso o con chi non la pensa come voi e avrete già dato una bellissima sferzata al vostro processo evolutivo senza fare altre grandi cose.
Domanda: Il suicidio come si pone rispetto all’anima?
Michele: Ci sono spiriti incarnati che hanno pianificato anche questo: portare esperienza Karmatica alle persone con le quali passeranno un tratto di vita. In altri contesti subentra la scelta nel libero arbitrio della persona che, non riuscendo più ad avere l’energia necessaria, sceglie questo mezzo per annullare il proprio percorso terreno. Vedete voi imperniate tutte lo sulla penalizzazione, sul castigo e sul premio. Ogni azione crea la causa e il suo effetto per portarvi alla conoscenza, ma sovente non è umanamente giusto per le regole che l’umano ha dovuto mettere a disposizione dei propri simili. Per questo ogni regola alla sua eccezione, ma mai si sia condanna. La regola umana può condannare l’altro, ma non è una legge divina. La legge divina assolve, perdona, non condanna! Le vostre sono regole sociali dettate talvolta da persone sagge, altre volte da persone scaltre ma restano prettamente regole umane. Ogni esperienza, anche la più aberrante, la più orrenda all’umano sentire e vedere, ha una sua possibilità di comprensione. L’individuo ha il libero arbitrio, l’essere incarnato in un corpo fisico ha questo giusto sacrosanto diritto di scelta. Non è detto che quella scelta sia la scelta giusta se non porta al suo bene e al bene delle creature che lo circondano. Qui subentra quella che voi chiamate coscienza, che sa dire, se l’ascoltate, se ciò che avete fatto o ciò che state facendo è giusto o non è giusto per la vostra crescita. Ma quando mai vi ascoltate? Quando mai mettete a fuoco questo aspetto importantissimo dell’introspezione? Tutti avete quella vocina in fondo al cuore che vi dice ciò che è giusto per il vostro progresso evolutivo e quello che non è giusto, ma dovete imparare ad ascoltarvi con sincerità, con onestà e sempre con equilibrio. Non c’è sbaglio ma c’è necessità, possibilità di di correzione a quello che la coscienza individuale e la coscienza cosmica sa. Quindi, anche ciò che voi credete essere inutile, non lo è : nulla è inutile.
Domanda: L’essere umano può quindi decidere che è venuto il momento di morire e come fanno certi vecchi animali, lasciare tutto per andare a isolarsi?
Michele: Più assottigliate quella parte di involucro che è il vostro corpo fisico alimentandolo con la fiamma prorompente della divinità e più sentirete quando sarà il vostro momento di lasciare ai vostri piedi quella veste logora e assai consunta, perché troppo rattoppata e inutile, e spiccare il volo verso quella luce che parte di voi, che è luce con un luce, che è Tutto. Questo significa saggezza uguale a evoluzione. Più siete evoluti e meno il distacco sarà complesso e doloroso. E qui dove vi voglio portare, a volare liberi verso spazi infiniti e grandi, grandissime meravigliose armonie di suoni e colori.

Mario Rigoni  -intervista con l’Arcangelo.
Nota: nel 1996 Mario Rigoni dopo un lungo percorso spirituale conosce”Esdra” dal dono della medianità. Dopo alcuni anni di riunioni durante le quali sono state canalizzati molti messaggi di diverse entità, improvvisamente è arrivata una nuova entità che si è presentata dicendo: “Poichè voi umani avete bisogno di un nome, di un riferimento concreto, io Sono Michele”.

✎ Se ti piace questa pagina condividila ♥ Grazie ♥